Sentiero: Ai Tre Faggi da Fuipiano

descrizione del percorso: 

Un cartello, all’ingresso dell’abitato, informa che siamo arrivati sul “Tetto della Valle Imagna”: Fuipiano, a1019 metri di quota, è l’ultimo paese della valle, un posto tranquillo, punto di partenza per escursioni interessanti tra boschi e prati ben curati, lungo i crinali tra la Val Brembilla e la Valle Taleggio, sulla panoramica Costa del Pallio che porta verso il Resegone. La frazione di Arnosto, con le originali e ben conservate costruzioni rustiche tipiche della Valle Imagna e della Valle Taleggio, merita una visita. L’itinerario proposto raggiunge la località “Tre Faggi” (1399 m) dove, su un dosso ai piedi della cresta dello Zucco di Pralongone, è stato eretto un piccolo altare dedicato alla Madonna, al centro di un recinto fatto con pilastrini in pietra. Vicino giganteggiano i “Tri fò”, i tre faggi che danno il nome al luogo. L’escursione ha inizio nei pressi del fabbricato dell’acquedotto che si raggiunge passando dalla piazza principale del paese ed imboccando, sulla destra, la Via Milano che deve essere risalita fin dove la strada asfaltata termina. Qui su uno slargo a sinistra, si può parcheggiare. Seguendo la stradina sterrata, dopo circa dieci minuti, ad un bivio, occorre andare a destra (cartello segnavia C.A.I. per i “Tre Faggi”) per salire nel bosco fino ad un bivio successivo, dove si prende la sterrata che si dirige a sinistra e, con pendenza più accentuata, attraversa una bellissima faggeta (un cartello indica “sentiero di montagna”). Il colletto all’uscita del bosco è un ideale punto di sosta per riposare e, allo stesso tempo, ammirare il panorama che spazia sui pascoli punteggiati da molte baite (1315 m; 40’ dal parcheggio). Ora, avendo come punto di riferimento le due baite poste in alto, sotto la fascia boschiva, si sale attraverso il prato fino alla staccionata della prima baita; da qui si deve arrivare sul sentiero che si trova appena più in alto. Da questo punto, percorrendo verso destra il sentiero pianeggiante, in pochi minuti si arriva ai piedi dei “Tre Faggi”. L’ultimo tratto del percorso è molto panoramico ed offre una bella veduta sulla vallata e sul Resegone; di fronte, controsole, i maestosi faggi ed il recinto in pietra, quasi un piccolo monumento preistorico. Si ritorna lungo l’itinerario di salita. Con le racchette da neve alle case di Piazza.Anche l’escursione con le “Ciaspole” inizia sulla stradina dove arriva e termina la strada asfaltata; nel caso che questa non fosse percorribile per la neve, si dovrà parcheggiare nel centro del paese. Calzate le ”ciaspole”, ci si incammina sulla stradina innevata e, raggiunto il bivio, si prende a sinistra per risalire alcuni brevi tornanti, superati i quali il percorso continua a salire attraverso il bosco con moderata pendenza. Lasciata a sinistra una deviazione, si continua in ambiente più aperto; in breve si raggiunge l’ampia conca, alla base dei pendii boschivi della Costa del Palio, dove sono le case di Piazza. (1290 m; 40’ dall’acquedotto). Il luogo è soleggiato e offre una vista bellissima sul Resegone. La sosta, anche per picnic, risulterà piacevole. Il percorso anche in caso di recenti nevicate, non presenta difficoltà né pericoli. Per il ritorno seguire lo stesso itinerario.

accesso stradale: 
Da Bergamo: Almenno S. Salvatore, Sant’Omobono Terme, Corna Imagna. Km 30
tempo di percorrenza: 
2 h 20’ (a/r)
località di inizio escursione: 
Dal parcheggio nei pressi dell’acquedotto (1150 m) a Fuipiano
dislivello: 
Circa 250 m
difficolta: 
Percorso idoneo per disabili con problemi di deambulazione. Mulattiere o sentieri comodi, dislivelli poco elevati e tempi di percorrenza contenuti.
periodo_consigliato: 
Tutto l'anno
acqua sul percorso: 
No
punto di ristoro: 
Bar Invernizzi a Fuipiano Tel. 035-856078
informazioni: 
Municipio di Fuipiano; Tel. 035-856134