Bivacco Zamboni

Italiano
Il rifugio
Zona Orobie: 

Aperto tutto l'anno, ne è consigliata l'accessibilità da aprile a novembre; recentemente ristrutturato da ERSAF e dato in gestione al CAI Alta Valle Brembana, il Bivacco Alberto Zamboni (m 1995) si trova nella Foresta di Lombardia Azzaredo-Casù che è costituita in prevalenza da un grande pascolo e si estende per 114 Ha nel Comune di Mezzoldo lungo i versanti bergamaschi dello spartiacque Orobico.
La morfologia del versante, nella parte boscata, è uniforme con boschi a prevalenza di abete bianco e rosso, con sporadica presenza del faggio e di latifoglie minori e pioniere, per lo più in fase di colonizzazione del pascolo.
I fabbricati regionali sono utilizzati per l’attività produttiva d’alpe (viene prodotto il formaggio D.O.P. “Bitto”) che a tutt’oggi corrisponde alla maggiore vocazione del territorio, a cui negli ultimi anni si sta affiancando anche il valore turistico, grazie al sentiero 101 denominato “Sentiero delle Orobie” che attraversa tutta la parte superiore del pascolo.

 

Accessi e tempi di percorrenza: dalla Fraccia di Mezzoldo sentiero 124A in ca. 2 ore; dal Rifugio Madonna delle Nevi di Mezzoldo sentiero 124, in 2 ore.

 

Dotazioni: tavolo, 4 posti letto, camino con legna, energia elettrica attraverso pannello solare, acqua corrente, fornello a gas, piccola dotazione di attrezzature per lavori di emergenza.

Contatto
Mail rifugio: 
Gestore: 
Nome: 
C.A.I. Sezione Alta Valle Brembana
Telefono: 
0345.82244
Visualizza la mappa