Sentiero 101_3: Piani di Bobbio - Rifugio Grassi

Italiano
Zona orobie: 
Difficoltà escursionistica: 
Tempo andata: 
02:15
Tempo ritorno: 
02:00
Esposizione: 
Varie

Dal rifugio Lecco (1777 m) si percorre in senso inverso il breve tratto finale della tappa precedente fino alla stazione superiore dello skilift. Si scende verso la baita di Dentro e, raggiunta la strada che sale da Valtorta, si imbocca il sentiero con la segnalazione per il rifugio Grassi. Con percorso pianeggiante nel bosco si tocca il passo del Cedrino e poco dopo quello del Gandazzo (1660 m). Oltre, il sentiero inizia a salire con decisione lungo l'erboso versante meridionale dello Zucco del Corvo fino a scavalcare la cresta terminale e, percorrendo una cengia, raggiunge l'aereo passo del Toro (1950 m). Prosegue poi quasi pianeggiante e, scavalcata la bocchetta di Foppabona, scende un poco per salire e raggiungere infine il rifugio Grassi (1987 m).

Nota bene

Sul geoportale il lungo sentiero 101 è stato diviso in 101_1, 101_2, 101_3, 101_4, 101_5, 101_6 e 101_7, per meglio descrivere le diverse tappe.
La segnaletica presente sul terreno fino al passo Tartano riporterà unicamente il numero 101.

Bibliografia
Note: 
Oltre alle catene normalmente presenti nel punto più esposto della cengia al Passo del Toro, si possono notare anche altre catene che, partendo ca. 20 m al di sopra del cartello "Passo del Toro" (esse sono subito visibili se si percorrono pochi metri verso la tondeggiante vetta dello Zucco del Corvo) permettono di aggirare l'esposta cengia suddetta nel caso che residui neve/ghiaccio primaverili ancora la invadano. Per altro, tali "altre catene" vanno considerate una variante e non fanno parte del sentiero 101 così come è descritto.
Profilo altimetrico
Fotografie
Visualizza la mappa