Sentiero 306: Lizzola - Rifugio Curò

Italiano
Zona orobie: 
Difficoltà escursionistica: 
Tempo andata: 
02:45
Tempo ritorno: 
02:00

Il sentiero parte dalla chiesa di Lizzola (1250 m circa), sale per pochi metri lungo una stradina per poi attraversare i prati e raggiungere il bosco appena sopra il paese. Si continua ora nella fitta abetaia con salita costante fino a quota 1650 m circa. Oltre si attraversa sempre con percorso a mezzacosta, attraverso ripidi prati e arbusti fino ad intercettare il sentiero 304 (a quota 1800 m circa) che proviene dal Passo delle Miniere e che si segue, perdendo leggermente quota e attraversando con prudenza e attenzione alcuni canali ove sono stati realizzati nel 2012 alcuni manufatti per agevolare il cammino, fino a raggiungere il sentiero 305 che sale da Valbondione. Con percorso comune si percorre il tratto panoramico scavato nella roccia e, in breve, si è al rifugio Curò (1915 m).

 

Bibliografia
Note: 
La salita al rifugio Curò da Lizzola potrebbe sembrare sulla carta più veloce e agevole rispetto a quella da Valbondione. In realtà, nonostante il dislivello minore, la salita lungo il sentiero da Lizzola risulta di durata simile a quella da Valbondione a causa dei saliscendi e del tipo di fondo in alcuni tratti un po' sconnesso. Anzi: per i meno allenati risulterà decisamente più facile e veloce salire da Valbondione in quanto la salita è sempre regolare, senza tratti di grande pendenza e con fondo in buono stato.
Profilo altimetrico
Fotografie
Visualizza la mappa