Itinerari nelle Orobie

Itinerario Naturalistico "Antonio Curò"

La proposta di realizzazione di un “Itinerario” di collegamento in quota tra il passo del Vivione in val di Scalve e il Rifugio “A. Curò” nella conca del Barbellino in alta val Seriana venne avanzata nel 1984 dalla Commissione per la Protezione della Natura Alpina della sezione del CAI di Bergamo. Dal progetto accolto con entusiasmo dalla sezione e dalle sue sottosezioni di Clusone (ora diventata sezione) e di val di Scalve si passò in breve alla fase operativa.

Italiano

Sentiero delle Orobie centro-occidentali

Il “Sentiero delle Orobie centro occidentali ” inizia dalla val Stabina e termina al rifugio Calvi. Attraversa gran parte dell'alta Val Brembana con brevi "incursioni" nella Val Taleggio, nella Valsassina, nella Valtellina e tocca una serie di ambienti con una grandissima varietà naturalistica.

 

N.B. !!!

Italiano

Sentiero delle Orobie centro-orientali

Il “Sentiero delle Orobie” è un’opera alpina lombarda, in Italia, di grande rilevanza storica, naturalistica e alpinistica. Questo magico itinerario è stato inventato e realizzato negli anni 1950-1975 dalla sezione e sottosezioni CAI di Bergamo, sotto la spinta di Carlo Ghezzi, presidente della Sezione dal 1951 al 1962, e l’entusiasmo di Gianbattista Cortinovis che con alcuni collaboratori furono i principali artefici dell’opera.

Italiano